Pillole Dimagranti Illegali

Pillole Dimagranti Illegali – Perché bisogna stare attenti

Avere un bell’aspetto è ciò che detta la società e da un certo punto di vista non è sbagliato, ma esiste una gran bella differenza tra l’essere in forma e stare effettivamente bene, cioè in salute. Ecco perché purtroppo tantissime persone ogni anno scelgono le pillole dimagranti illegali, che se da una parte regalano risultati rapidi e senza fare troppi sforzi, dall’altra non offrono effetti duraturi, ma soprattutto sono molto pericolose per la salute e possono causare delle gravi conseguenze, in alcune casi essere perfino letali.

Tra le sostanze illegali presenti in questa tipologia di compresse, le più conosciute sono le anfetamine e l’efedrina. Con questo genere di prodotti si assiste a un dimagrimento molto rapido effetto del metabolismo accelerato, ma tutto ritorna alla normalità non appena si smette di assumere le pillole. Non solo, perché nel frattempo il corpo si abitua alla sostanza e sviluppa una resistenza che nel tempo riduce la rapidità di dimagrimento.

In questo articolo cerchiamo di fare chiarezza su questo argomento e troverete delle alternative naturali e legali per riuscire a dimagrire senza soffrire pesanti effetti collaterali.

Pillole dimagranti illegali: quali sono e cosa dice la legge

La lista delle sostanze fuori legge è lunga e ogni anno se ne aggiungono nuove, non solo di origine farmaceutica ma anche erboristica. Nella maggioranza dei casi si tratta di sostanze che vengono prescritte per cure diverse rispetto alla necessità di perdere peso, prodotti creati per patologie differenti, dalla depressione al diabete, per intenderci, che non hanno nulla a che vedere con il dimagrimento.

Benché quindi non siano i farmaci a essere illegali, lo diventano quando vengono prescritti o assunti per perdere peso.

Tra le sostanze illegali più conosciute, come abbiamo anticipato nella nostra introduzione, troviamo le anfetamine e derivati, che sono state spesso incluse nelle pillole dimagranti proprio per la loro azione dimagrante, dovuta alla stimolazione del metabolismo. L’anfetamina ha lo stesso effetto dell’adrenalina, ma non è naturale, e quindi sebbene aiuti a dimagrire in fretta aumentando attenzione e forza da una parte, dall’altra provoca seri problemi alla salute, tra i più comuni si riscontrano insonnia, tachicardia, nervosismo e ansia.

L’efedrina, al contrario dell’anfetamina realizzata in laboratorio e completamente artificiale, è il principio attivo dalla cosiddetta canapa gialla, ben conosciuta in ambito erboristico, in particolare nella medicina cinese con il nome del suo estratto Ma Huang.

Utilizzato sin dai tempi più antichi come decotto anti-congestionante, è tutt’oggi largamente diffusa, ma purtroppo è spesso presente nelle pillole dimagranti, perché come le anfetamine e la caffeina, velocizza il metabolismo e inibisce il senso di appetito. Anche in questo caso però, ci sono delle precise controindicazioni ed effetti collaterali, che rendono l’efedrina un potenziale pericolo per chi la usa al solo scopo di dimagrire. Nervosismo, edema polmonare, miocardite, ansia e tachicardia sono alcuni tra i disturbi e le patologie associate a un utilizzo scorretto di efedrina.

In particolare, è stato riscontrato che l’interazione di efedrina con altre sostanze eccitanti, come la caffeina o le anfetamine e i derivati, possono portare a un collasso dell’organismo causando il coma, e nei casi più gravi anche la morte.

Cosa dice la legge italiana al riguardo? Dal 2016 a oggi l’elenco delle sostanze dimagranti illegali è stato più volte aggiornato e ampliato, tenendo conto soprattutto dell’elevato numero di principi attivi realizzati per ben altri scopi rispetto al dimagrimento, ma che purtroppo vengono utilizzati illegalmente per perdere peso.

L’ultimo aggiornamento della lista delle sostanze vietate a scopo dimagrante è stato effettuato a luglio 2020, ma probabilmente verrà nuovamente ampliato.

La legge inoltre, stabilisce che il medico curante che prescrive delle ricette a scopo dimagrante deve specificare la natura del prodotto e l’obiettivo della cura, e il paziente deve quindi essere messo al corrente del tipo di sostanze che assume.

I farmacisti che prescrivono farmaci dimagranti sono invece obbligati a spedire le ricette all’ASL, che successivamente raggiungono il Ministero della Salute.

Le alternative legali: cosa sono e dove trovarle

Le pillole dimagranti illegali possono quindi essere molto pericolose per l’organismo e causare dei gravissimi effetti collaterali. Inoltre, non sono prodotti realizzati allo scopo di perdere peso e di mantenere la forma acquisita, aldilà della loro pericolosità. Non possono essere quindi definiti prodotti efficaci, al contrario invece delle alternative naturali in circolazione, sicuramente più sicure.

L’erboristeria offre una vasta gamma di prodotti naturali, coadiuvanti ideali per coloro che decidono di intraprendere una dieta ipocalorica allo scopo di perdere peso.

Dalle tisane alle compresse, il mercato erboristico è ricco di scelta.

Le pillole sono quasi sempre le preferite perché sono facili da assumere, anche se non significa che siano più valide rispetto agli infusi, per intenderci.

La maggioranza delle pillole dimagranti legali è composta da cellulosa, glucomannano che è una fibra vegetale, ed estratti di piante e frutti che hanno il compito di regolare il metabolismo, facilitare la perdita di peso e soprattutto garantire il mantenimento della nuova forma acquisita. Importante ricordare che gli effetti delle pillole dimagranti naturali diventano evidenti se supportati da una dieta ipocalorica e del sano movimento.

Pillole dimagranti legali: le più usate

Se siete alla ricerca di pillole dimagranti efficaci, sicure e legali, ecco i tre prodotti che hanno riscosso un grande successo in questo mercato: PhenQ, Clenbutrol e Proactol XS.

PhenQ

PhenQ

 

Acquista il PhenQ originale qui

 

Iniziamo da PhenQ, un prodotto naturale al 100% che offre diversi benefici a chi ha intenzione di perdere peso.

Gli opercoli di PhenQ sono composti da:polvere di Capsimax, L-carnitina, cromo, caffeina ed estratti di nopal. Scopriamo quindi le caratteristiche di ciascun ingrediente partendo dal Capsimax, un mix costituto da piperina, vitamina B3 e capsicum che aiutano ad accelerare il metabolismo e riducono la sensazione di fame.

La L-carnitina trasforma i grassi alimentari in energia, mentre gli estratti di nopal favoriscono una corretta digestione e il transito intestinale, e insieme al cromo fungono da regolatori del tasso glicemico.

Sebbene sembrerebbe che il sapore delle pillole di PhenQ non sia tra i migliori e il suo prezzo leggermente più alto rispetto ai competitors, offre numerosi vantaggi tra cui il suo effetto energizzante e la sua capacità di agire in pochissimo tempo.

Clenbutrol

Clenbutrol

 

Acquista il Clenbutrol originale qui

 

Un’altro prodotto legale ideato per favorire il dimagrimento e accelerare il metabolismo è il Clenbutrol, che come il Proactol XS è naturale al 100%.

In questo caso però, gli ingredienti attivi contenuti nel Clenbutrol vengono combinati per favorire lo smaltimento di grasso aumentando la velocità del metabolismo, un processo che in gergo scientifico viene definito “termogenico” proprio per la sua capacità di attivare la proteina brucia-grassi, la termogenina.

Come anticipato, il Clenbutrol è completamente naturale e la lista dei suoi ingredienti è la seguente: niacina, garcinia cambogia, arancio amaro e l’estratto di seme di guaranà.

Iniziamo dalla vitamina B3, la niacina, che ha il compito di favorire la circolazione del sangue e di contribuire al miglioramento della digestione.

Mentre l’estratto di garcinia cambogia ha un effetto sul controllo dell’appetito e favorisce la sensazione di sazietà. L’arancio amaro accelera il metabolismo, così come il guaranà, che in più rende attivi.

Nonostante sia un prodotto naturale, è bene evitare di superare le dosi consigliate, soprattutto per la presenza di ingredienti, come il guaranà e la niacina, che potrebbero causare aritmia o scompensi cardiaci in caso di sovradosaggio.

Proactol XS

Proactol XS

 

Acquista il Proactol XS originale qui

 

Infine, la terza alternativa che proponiamo in questo articolo per evitare di usare pillole dimagranti illegali è il Proactol XS, un integratore alimentare completamente naturale che grazie alla presenza di chitosano vegetale come principio attivo agisce da cattura-grassi e riduce il senso di appetito. Il chitosano vegetale è infatti in grado di inglobare circa il 30% di grassi assunti durante ogni pasto e dona un senso di sazietà duraturo.

Gli altri ingredienti presenti nel Proactol XS sono la cellulosa, silice, stearato di magnesio e idrogenofosfato di calcio diidrato, un mix naturale che permette al prodotto di conservarsi al meglio e più a lungo. Non a caso Proactol XS è tra le pillole dimagranti legali più conosciute e usate, anche delle celebrità.

Conclusioni

La verità è che non esistono compresse magiche, ma sicuramente le pillole dimagranti illegali non rappresentano la scelta corretta.

Stare bene ed essere in salute parte da noi stessi e se non siamo noi ad aiutarci per primi facendo un po’ di movimento e stando attenti a quello che mangiamo, non possiamo pretendere nulla da una semplice compressa.

Se però le pillole dimagranti naturali vengono associate a una dieta equilibrata e del sano movimento, possiamo essere certi che il nostro corpo risponderà nel migliore dei modi perdendo i chili desiderati e soprattutto mantenendo la nuova forma acquisita, in salute.

FAQ

Le pillole dimagranti naturali funzionano?

Sono prodotti efficaci soprattutto se la loro assunzione viene associata a una dieta ipocalorica corretta e ad esercizio fisico.

La strategia migliore è quella di rivolgersi a un professionista nel campo dell’alimentazione per ottenere una dieta ben strutturata in modo tale da assicurare il corretto fabbisogno al proprio corpo.

Per quanto tempo si possono assumere le pillole dimagranti naturali?

La durata del trattamento è soggettiva. Per garantire totale sicurezza ed eseguire la terapia coadiuvante in salute si consiglia di chiedere il parere del proprio medico, farmacista o consulente medico.

Le pillole dimagranti possono essere utilizzate sia da uomini che da donne?

Sì, anche se si sconsiglia l’utilizzo in gravidanza e allattamento.

I vegetariani possono assumere le pillole dimagranti legali?

La maggioranza delle pillole dimagranti legali sono naturali e a base vegetale, e quindi sono adatti a chi segue una dita vegana o vegetariana.

Si consiglia di leggere sempre gli ingredienti con attenzione per evitare di acquistare un prodotto sbagliato.

Riferimenti

https://www.torrinomedica.it/news/normativa/sostanze-dimagranti-vietate/

 

Leave a Reply